MASCHERE

MASCHERE

Maschera subacquea

La maschera subacquea è una maschera protettiva, componente fondamentale delle attrezzatura subacquea poiché permette di avere una corretta visione in ambiente acquatico mantenendo uno spessore di aria tra occhio e ambiente circostante eliminando così la innaturale situazione di visione appannata e di fastidiosa irritazione determinata dall'acqua negli occhi, soprattutto in ambiente marino con l'acqua salata .

È composta da una parte in gomma o silicone e una parte trasparente, in vetro temperato o plexiglas, che permette l'annullamento del fenomeno di rifrazione, e quindi di messa a fuoco dietro la retina, che determina la visione sfocata che si ha immergendosi sott'acqua senza l'ausilio di mezzi di correzione. Per contro si ha una visione ingrandita degli oggetti e dell'ambiente osservati di circa 13
Tipi di maschera

Esistono diversi tipi di maschera a seconda dell'uso:

  • maschera per l'apnea, di ridotte dimensioni, talvolta dei veri e propri occhialini con l'aggiunta di un naso in silicone. Il ridotto volume facilita la svuotamento in immersione, richiedendo poca aria. La visuale risulta particolarmente ridotta e limitata all'area frontale.
  • maschera per ara, per immersioni con autorespiratore. Si tratta di una maschera di generose dimensioni, con un'ampia vetratura e, talvolta, con vetri laterali, inferiori e superiori per consentire una visuale più completa. Il grande volume richiede più aria sia per lo svuotamento che per la compensazione.
  • gran facciale, che copre l'intero volto, bocca compresa. L'erogatore viene inserito in un'apposita apertura per consentire la respirazione. Si usa principalmente per due motivi: consentire l'uso di un sistema di comunicazione per rimanere in contatto con la superficie o per registrare commenti ed osservazioni durante l'immersione e proteggere completamente il volto per le immersioni in ambienti inquinati;

Struttura

La maschera, oltre a coprire occhi e naso, dovrebbe avere la parte che ricopre quest'ultimo sagomata in modo da permettere l'esecuzione di manovre di compensazione e avere la parte in vetro o plexiglas piana, in modo da ridurre le distorsioni.

Le parti principali sono:

  • lenti in vetro infrangibile e antigraffio;
  • corpo in silicone o gomma adattabile alla forma del viso e, come detto sopra, che consenta le manovre di compensazione;
  • montatura rigida, di solito in materiale plastico, che aderisca bene al corpo;
  • cinghia (o cinghiolo) in silicone o gomma che permette la regolazione della maschera sulla testa.

Appannamento

  • Per prevenire l'appannamento dovuto alla condensa sul vetro molti subacquei usano sputare saliva sulla parte interna della maschera, distribuirla uniformemente sul vetro e poi sciacquare il tutto con poca acqua. Vi sono comunque prodotti antiappannante commerciali da utilizzarsi come alternativa.

    Inoltre è consigliabile, nel caso la maschera sia nuova, lavare la parte interna del vetro con un po' di dentifricio (non granuloso) in modo da rimuovere la patina di silicone usato durante la fabbricazione che provocherebbe continui appannamenti.


Non sono presenti prodotti in questa categoria.